Jack in carcere
Grandi Storie,  New Insect

New Insect 4

In galera non fanno la salsa alla Jack

In galera non fanno la salsa alla Jack

Vi lascio immaginare la faccia di Jack una volta ripresi i sensi si trova: sdraiato con un bernoccolo sulla testa da Guinness dei primati e 3 poliziotti in divisa che gli puntano le pistole contro.

Non è in grado di spiegare neanche chi è, visto e considerato che si trova: senza memoria; senza documenti; senza biglietto da visita dell’hotel; senza la minima idea di come sia arrivato li.

Aggiungete che il suo prezioso zaino con le costosissime macchine fotografiche, sul quale ci sarebbe una targhetta con il suo nome, non si trova….. direi che non è messo benissimo.. vero che lui non si ricorda neanche di aver avuto uno zaino..

zaino di Jack
zaino di jack

Il fatto che sia accanto ad un formico morto con una ferita insanguinata sulla schiena e che lui in mano si ritrovi un coltello sporco di sangue rende il tutto davvero complicato.

All’inizio i poliziotti pensano davvero che sia un “fuori di testa” da tenere sotto controllo. Chiamano anche per sicurezza una pattuglia aggiuntiva e uno psicanalista (la botta in testa si era fatta proprio sentire)

Intanto portano il sospettato in prigione e avvisano le autorità competenti.

La prima cosa che fanno è prendere le impronte delle chele e vedere se è schedato!!

Poi le fotografie di fronte e di profilo.

Jack in carcere
Jack in carcere

Lui pensa anche di fare lo spiritoso sostenendo che il suo profilo migliore è quello di destra.

Il medico che lo visita decide di dargli un forte antidolorifico, sapete il bernoccolo oramai era così grosso che sembrava qualcuno seduto sulla sua fronte!!

Il dottore lo trova in forte stato confusionale e con una forma di perdita di memoria “temporanea” e selettiva: si ricorda della salsa alla Jack® ad esempio ma nulla, assolutamente nulla di chi è cosa fa per vivere e soprattutto che cavolo ci faceva in fondo ad un tombino vicino ad un insetto stecchito e per di più con l’arma del delitto chiusa in una chela….

Si ricorda talmente bene della salsa alla Jack®[1], che quando gli chiedono che cosa vuole mangiare per pranzo esordisce con: “Ragazzi semplice!! un panino alle spore di cactus con una spruzzata di salsa alla Jack® e un po’ di pomodorini rossi. Già che ci siete posso avere anche un bicchiere di succo di alghe e un caffè espresso doppio lungo con una spruzzata di panna???”

Inutile dirvi che i poliziotti lo prendono ancora più per sciroccato…

Gli antidolorifici iniziano a fargli effetto e lo fanno anche addormentare.

Il dottore dà l’autorizzazione a visitarlo solo dopo che saranno passati gli effetti delle pillole.

Intanto arrivano in  moto Gertrude e il capo della polizia.

Vi lascio immaginare quanto Gertrude sia incavolata con Jack per averle rovinato la serata romantica….

La prima cosa che pensa è “Se non è in guai seri, c’è lo infilo io con tutte le chele!!!!”

Ma quando si rende conto che non è uno scherzo e che il suo miglior amico è davvero nei guai…. Si dimentica di tutto e cerca in tutti i modi di prendere quante più informazioni possibili sul caso, senza destare sospetti.


[1] Salsa piccante inventata da Jack a base di peperoncino fresco piccante sale e olio.

Per il capitolo 3 clicca qui

Per il capitolo 5 clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *