Grandi Storie,  New Insect

New Insect 14

I numeri della Casta delle GNI

audio: I numeri della casta
gertrude indaga sulle GNI
Gertrude indaga sulle GNI

La casta delle GNI, non solo aveva reso indispensabili i loro servizi, ma aveva sempre più allungato i tentacoli nelle posizioni chiave della città. Oramai il Sindaco e il consiglio comunale erano loro insetti, stessa cosa valeva per il Questore gran capo della polizia, i Giudici e la Magistratura erano sempre sul loro libro paga, rimaneva davvero poco al di fuori del loro controllo.

Chi non era con loro era contro di loro, secondo la logica delle GNI

Quindi non avevano vita facile gli studenti universitari, in modo particolare quelli che cercavano di cambiare le cose; stessa cosa valeva per i giornalisti “senza bandiera”; i medici che curavano senza chiedere per chi votavano i pazienti e tutti coloro che sollevavano la testa per una città migliore.

In questo quadro le GNI avevano anche pensato di crearsi una serie di privilegi intoccabili:

  • Una sorta di polizia privata senza distintivo con tanto potere solo per loro
  • Un parco auto con targhe intercambiabili volutamente non registrate a disposizione sia della polizia privata che dei tirapiedi delle GNI
  • Un fondo cassa riempito con due voci nelle tasse fisse pagate dai cittadini caricate su ogni acquisto effettuato. Tassa chiamata FGNI (Fondo Guide New Insect) del 35% del valore speso
  • L’imposizione che solo gli appartenenti alla casta e i loro famigliari possano rivestire le cariche più alte delle istituzioni (solo l’università era fuori da questa regola perché il tasso di laureati nella casta era pressoché nullo..)

Di fronte a queste rivelazioni, non ci fu dubbio su chi potesse essere il possessore di quel suv con targa non registrata.

Quello che Gertrude faceva fatica a capire era come la cittadina di New Insect avesse accettato queste imposizioni senza reagire, che una situazione di dittatura vestita da democrazia si fosse inserita nella loro vita e nella loro città senza una forte opposizione.

In quel momento arrivo inaspettatamente zia Milly, forse proprio lei poteva aiutare Gertrude a capire che cosa era accaduto a quella città.

Dovete sapere che zia Milly nonostante i suoi 70 anni e la parvenza di una dolce nonnina ha una storia interessante alle spalle e continua ad avere testa cuore ed energia per lottare per un futuro migliore.

Docente universitaria fino a 15 anni fa, meglio rettore della principale università di New Insect, autrice di una serie di libri che parlano di “Filosofia e politica per una vita migliore”, fondatrice di una istituzione benefica chiamata “Corpo sano e mente sana” il cui scopo era dare cure mediche e istruzione a chi non era in grado di permetterselo.

Moglie di uno dei Sindaci più illuminati che New Insect abbia mai visto, sindaco amatissimo fino al giorno del suo incidente..l’inizio dei giorni neri di questa città.

Da quel momento in poi le elezioni iniziarono ad essere pilotate, le regole sovvertite, i piccoli cambiamenti diventarono sempre di più grandi modifiche.

Quella che era una vita serena per una città vasta, con i suoi problemi ma anche con le sue soluzioni, con le sue due principali particolarità che incantavano i turisti: i palazzi dalle forme strane e la non presenza dei nomi delle vie che invitava a perdersi o a farsi guidare.

Il fatto che volutamente non fossero mai state fatte delle mappe, era un vezzo, anche un modo per permettere ai turisti di girare una città con l’ebrezza di non sapere dove si era.

Certo che nessuno all’epoca avrebbe mai pensato che questa particolarità potesse essere usata come arma per arricchirsi e come base per costruire un potere fatto per escludere e non per includere.

Il cambiamento iniziò in sordina.

Per diventare una guida ufficiale di New Insect fino ad allora serviva studiare bene la città, conoscere la storia e l’architettura, parlare più lingue ed essere un insetto socievole e superare un test che permetteva di prendere l’abilitazione di guida esperta.

Un piccolo gruppo di quelli che oggi definiamo “delinquenza organizzata” inizio a pretendere dalle guide una sorta di pagamento per poter svolgere il lavoro, come una percentuale fissa (una tangente o pizzo) in più le costrinse a portare i turisti in zone stabilite in precedenza a fare affari e mangiare in locali con i quali avevano già preso accordi.

Chi fra le guide si rifiutava veniva invitato a cambiare lavoro in fretta e in modi alquanto equivoci.

Un gruppo organizzato di guide si rivolse all’ufficio degli esaminatori di guide per chiedere aiuto. L’ufficio competente all’epoca guidato da un politico di nuova generazione che risolse la situazione proponendo un numero chiuso per le guide portandolo a 50 e le scelse dopo attenta selezione.

Furono scelte le 50 guide più vicine allo “spirito imprenditoriale del pizzo” che si stava delineando.

All’epoca poco risalto fu dato alla cosa, ma nel corso dei mesi e dei primi due anni questo sistema di clientelismo colpi diversi settori della città.

Si era creato un governo al di fuori di quello ufficiale che diventava sempre più importante, fino al punto di sostituire quello ufficiale in ogni funzione.

Oggi ci troviamo con: consiglio comunale e sindaco, magistratura e polizia oramai al servizio dello stesso sistema.

Accanto alle istituzioni classiche, la casta ha assoldato una sorta di polizia privata per svolgere tutte quelle operazioni eccessivamente ambigue per essere svolte dalla polizia normale.

Le vittime di questo cambiamento sono tutti i cittadini di New Insect.

“Certo che se i cittadini fossero stati più interessati al sociale e avessero mostrato maggiore interesse per la politica della città e per i problemi che si andavano sviluppando ci sarebbe stata più opposizione. Ritengo che non far nulla e girare la testa dall’altra parta interessandosi solo al proprio orticello sia un comportamento vigliacco e semplicistico

Certo che zia Milly non le mandava a dire le cose..penso Gertrude

“In qualità di rettore dell’università ho istituito convegni, conferenze ho sensibilizzato gli studenti a sollevare la voce, a pensare in modo indipendente a scrivere di ciò che accadeva. Uno dei miei studenti era proprio Bob Black Ant, che nonostante le difficoltà non ha mai smesso di sollevare la testa, ha perso la vita per la nostra libertà”

“Zia Milly, che fine hanno fatto tutti gli studenti che lottavano con lei all’epoca dell’università?”

Abbiamo creato una città che stà per essere presentata una New Atlantide Insect”

Capitolo precedente qui 13

Capitolo successivo qui 15

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *