Grandi Storie,  New Insect

New Insect 13

Ordini incartati come cioccolatini

audio del capitolo 13 New Insect

Ed ecco che l’Ispettore Capo Alain Grand nel suo completo scuro con passo deciso entra nel palazzo a forma di Corona sede del Comune di New Insect.

Puntualissimo varca la soglia dell’ufficio del Sindaco all’ultimo piano del palazzo esattamente nel punto più alto e prezioso della costruzione a forma di corona.

“Mio caro Ispettore la stavo aspettando con trepidazione, sa che io ho votato per la sua promozione, ho davvero tanta fiducia nelle sue capacità di trovare la soluzione migliore per la serenità di New Insect e di noi in particolare. La soluzione rapida e ottimale del caso che attualmente stà seguendo la farà salire ulteriormente di grado avvicinandola ancora di più alla sfera dei poteri alti. Su ora mi aggiorni sono certo che saranno tutte informazioni che mi faranno stare sereno. Anzi prima le offro uno dei miei cioccolatini della fornitura privata prego si serva.”

Certo che dopo un preambolo di questo genere era assolutamente chiaro per Alain come doveva indirizzare la conversazione.

“Illustre Dott. Mykola Holub, il delitto dell’insetto trovato nel tombino stà procedendo nella giusta direzione. Il sospettato è attualmente sotto la nostra custodia, siamo in attesa di avere l’autorizzazione ad un vero interrogatorio da parte dello staff medico che attualmente lo stà seguendo. L’autopsia sul cadavere ha confermato la causa della morte. La vittima era conosciuta alle forze dell’ordine in quanto facente parte di una organizzazione al limite della legalità. Non possiamo ancora ipotizzare delle teorie sull’omicidio, quella più plausibile è legittima difesa da parte del Sig. Ago, probabilmente la vittima ha tentato di derubarlo nel vicolo buio minacciandolo con il coltello che nella colluttazione è diventata l’arma involontaria del delitto. Non credo che il turista in visita da noi volesse intenzionalmente uccidere il possibile malvivente, confido assolutamente nella casualità degli eventi.”

Gonfiandosi ulteriormente di boria e autostima il Dott. Sindaco si congratula con la capacità investigativa di Alain e lo congeda, dopo aver insistito per un altro cioccolatino salutandolo con “Ricordi caro Ispettore, che Noi ci prendiamo cura di chi ci tutela, di chi ci serve come ci piace, sono solito dire che la vita è un piatto di cioccolatini riservati a che sa apprezzarli. Buona giornata

“Proprio ordini incartati come dei cioccolatini” pensava Alain salendo in moto per tornare alla base.

Gertrude si trovava in una casa in campagna poco fuori da New Insect, in quella che poteva sembrare una comune fattoria e che invece riservava interessanti sorprese.

Si era sistemata in quello che possiamo definire un ufficio super tecnologico, connessione internet protetta, monitor con telecamere che riprendevano ogni possibile ingresso alla fattoria, accesso a diversi archivi storici della città e file della polizia, tutto quello che poteva essere utile per trovare una via di uscita per il suo amico Jack ma anche per il futuro di New Insect.

Il collegamento skype con Bluty iniziò immediatamente: “Dimmi come prima cosa come stà il mio amicone cheluto, che sono in ansia”

Bluty al pc
Bluty al pc con skype

“Tranquillo al momento ha un letto comodo, dei romanzi gialli e due deliziose infermiere da importunare, direi che stà in vacanza.. quindi possiamo passare immediatamente alle cose importanti aggiornami su ciò che hai trovato”

Sono forti le tue F.A. cavolo! Ho già fatto una donazione anch’io alla causa hanno tutto il mio supporto. New Insect, stà vivendo anni buio da circa 15 anni e gli ultimi 10 sono nero pece. Questa elitè o casta che si voglia di GNI ha cercato in ogni modo di convogliare soldi e potere nelle mani di pochissime famiglie a discapito di tutto il resto della popolazione della città. L’Ispettore Alain mi ha dato molto da fare nelle ricerche, ma la dritta che mi hai dato sul cambio nome e sui suoi genitori è stata basilare per confermarti che è assolutamente affidabile. Non sono riuscito a controllare anche gli altri membri della squadra ma mi riservo di farlo a breve.

L’immagine che mi hai inviato dell’insetto con la felpa con il cappuccio mi è servita forse ho il nome di un possibile riscontro: Boris Kozel Holub uno scarabeo comune, nella mia ricerca ho faticato il secondo cognome Holub è stato eliminato da tutti gli incartamenti che lo riguardano come se volessero nasconderlo, così come tutti i piccoli reati e guai combinati a scuola.. praticamente un bullo patentato, con muscoli e poco cervello. Direi che non può essere la mente di niente. La targa della macchina che mi hai inviato invece non mi ha portato a nulla, è come se appartenesse ad un gruppo segreto, le cui targhe non sono disponibili.”

Come al solito la capacità di Bluty era insuperabile, anche a 8 ore di volo da dove si trovano Jack e Gertrude era in grado di dare loro un importante contributo alle indagini.

Stabilito che il gruppo delle F.A era solido e che Alain era pulito Gertrude si sentiva serena nel poter contare sul loro aiuto.

Rimaneva il mistero della targa introvabile.

Elyson entrando con una tazza fumante di caffè nero per Gertrude la vide pensierosa “Generi di conforto per le investigatrici al lavoro. Se posso essere d’aiuto a diposizione”

caffè per Gertrude
caffè per Gertrude

Ho una targa ma non ho una corrispondenza, è come se non esistesse negli archivi..ed è del suv visto nelle vicinanze del luogo del delitto”

E fu così che Elyson spiegò a Gertrude che cosa era accaduto negli ultimi anni nella sua città.

capitolo precedente 12 qui

capitolo successivo 14

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *