Grandi Storie,  New Insect

New Insect 17

Il ribaltamento dei ruoli

Io che pedino te che pedini me

Stabilito che la ricerca degli insetti del video era terminata ora bisognava ribaltare la situazione.

Se il questore e il sindaco avevano messo la squadra dei Ted a pedinare la squadra di Alain ora i giochi venivano invertiti.

Erano loro a pedinare i Ted per arrivare ad avere le informazioni definitive, per sostenere le accuse nei confronti del sindaco e di tutta la struttura dirigenziale e politica di New Insect.

A Gertrude venne affidato il compito di informare zia Milly attraverso Elyson di ciò che avevano scoperto e di quello che si apprestavano a fare.

All’incontro con Elyson arrivarono anche George e Vic, si ritrovarono tutti in un confortevole bar sotto la città in corrispondenza del tombino 467 in Via della Libertà”.

Il bar sotterraneo
il bar sotterraneo

Era strano pensare di essere esattamente sotto la città.

Quello che doveva essere un ampliamento della metropolitana mai portato a termine e che ora era il cuore pulsante di un nuovo futuro.

Era strano anche vedere Elyson sorridere e abbracciare Vic e scoprire che era suo marito..

Certo mai dare nulla per scontato con questi insetti

“Ho un messaggio da Alain, mentre eravamo assieme abbiamo scoperto che il Ted che è con lui è uno dei due insetti che hanno incastrato Jack e sicuramente anche uno dei possibili colpevoli per la morte di Bob. L’inconfondibile camminata e il modo di salire in auto l’hanno fatto scoprire.

Abbiamo riflettuto che sarà utile invertire i ruoli: se prima noi venivamo pedinati da loro, ora siamo noi che dobbiamo pedinare loro.

Ci servono delle prove lampanti per smascherare gli alti vertici e denunciare questa situazione al mondo intero.

Quindi facciamo partire questa operazione “io pedino te che pedini me””

Vic, Goerge e Alain sono coinvolti direttamente essendo gli oggetti del loro pedinamento, Gertrude ed Elyson hanno maggiore margine di manovra e possono diventare le pedinatrici dei Ted.

Come supporto aggiuntivo chiedono altri due elementi delle F.A e si aggiungono a loro:

  • Eleonore una insospettabile Libellula specializzata in tecniche di pedinamento e in combattimento corpo a corpo,
  • Gennarino il figlio del pizzaiolo Gennaro abilissimo a essere presente senza essere visto un piccolo insetto foglia mago nel mimetismo (utile anche per non farsi caricare di troppo lavoro in pizzeria).

Mentre zia Milly con il suo staff lavora sull’organizzazione delle prossime libere elezioni, Gertrude e Alain con i rispettivi gruppi cercavano prove.

Riunione al bar
riunione al bar

Jack intanto dal suo letto di ospedale lavora sui libri che le infermiere gli hanno portato e trova davvero interessante il materiale che sta studiando.

La storia della costruzione architettonica della città è affascinante, così come le idee che alcuni illuminati architetti hanno avuto per l’eco sostenibilità di questa metropoli, e per l’idea dell’estensione della rete metropolitana purtroppo mai avvenuta.

Guardando i vari palazzi e legando assieme le informazioni, con in testa lo studio delle mappe trovate in rete prima di partire per questa nuova avventura, Jack si fa una idea sempre più chiara delle potenzialità di New Insect ed inizia ad intravedere aspetti davvero interessanti.

La sua memoria si è totalmente ristabilita e la sua capacità di osservazione altrettanto.

Una delle insospettabili infermiere entra in camera con del tè verde un paio di biscotti e un biglietto di Gertrude “Goditela finché puoi che presto avremo bisogno di te”.

L’infermiera aggiunge: “Sig. Ago sono una delle F.A. che l’ha contattata per invitarla nella nostra città, non posso espormi per ovvie ragioni, mi raccomando ho visto cosa stà leggendo e i collegamenti che stà facendo..non ne parli con nessuno qui dentro non è consigliato al momento. Siamo tutti sotto l’occhio delle GNI”

Il tutto sussurrato mentre gli sprimaccia i cuscini.

Nel taxi d Elyson Gertrude e Elonoire seguono i Ted 2 e Ted 3 coi i due poliziotti del distretto.

Li vedono entrare in un ristorante famoso della città, luogo strano per un pranzo di lavoro.. quindi decidono di entrare facendo finta di fare un pranzo da turista e amica per lo shopping.

Per reggere il gioco si fermano a fare due acquisti in un boutique vicina ed entrano con i sacchetti in mano, facendosi assegnare un tavolo abbastanza vicino a quello del gruppetto.

Gertrude si da piccola è sempre stata abile a leggere le labbra, inizialmente le serviva per capire se era nei guai con i suoi genitori, poi per indagare su quello che dicevano i suoi professori e via dicendo, ora è velocissima e decisamente brava.

Dalla sua posizione riesce a vedere perfettamente che cosa si stanno dicendo tre dei quattro del gruppo.

“Certo che è proprio noioso quell’Ispettore – poi a me non sembra che sia contro le GNI – boh – atteniamoci agli ordini – ora il capo ci chiama per dirci che cosa fare, da quando c’è stato quel problema con le elezioni è sempre nervoso”

Gertrude intanto cerca di ripetere quello che legge a beneficio di Elyson.

I camerieri prendono le ordinazioni ed ecco che arriva una telefonata al tavolo, ma a rispondere è l’unico insetto di spalle.

Terminata la telefonata si alzano tuti assieme pagano ed escono dal locale, seguiti un attimo dopo da Gertrude ed Elyson.

Fortunatamente Gennarino era in attesa fuori dal locale, non appena vede uscire la combriccola inizia a seguirli senza farsi notare (certo per lui è davvero facile).

Salgono su un suv e Gennarino nel portabagagli senza essere notato.

Alain intanto assieme al suo inseparabile Ted, viene convocato dal Sindaco.

Per il capitolo successivo 18 qui

Per il capitolo precedente 16 qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *